Archivio dell'autore: ffowner

Hasselblad, la realta’ impressa sul sensore

Ha solo un punto di messa a fuoco centrale

Non distingue nemmeno la temperatura colore e va impostata manualmente..

Non va oltre 1/800 secondo,

Per non parlare della mancanza dell auto iso funzione molto importante quando si cambia illuminazione di continuo come ad un matrimonio,

Mette a fuoco lentamente rispetto a ciò a cui ognuno di noi e’ abituato anche solo con un cellulare,

Ha un display da cui non si riesce proprio a capire cosa si e’ scattato…

Al freddo si blocca..

Eppure quando guardo le foto a monitor rimango incantato per i colori straordinari, la profondita’, la latitudine di posa impressionante e il fatto che alzando o abbassando luci o ombre faccia apparire oggetti prima non visibili!!

Crea una sorta di aura meravigliosa intorno alle immagini

E poi penso… Hasselblad . Unica…

E mi faccio piacere tutto… dando ovviamente la colpa a me stesso…

A cosa servono piu’ punti di messa a fuoco, tanto c e’ il true focus e ricompongo o ancora meglio sto imparando a mettere a fuoco in manuale velocemente…

A cosa serve il display… anni fa non esisteva nemmeno e nessuno ne ha sentito la mancanza… si faceva una polaroid!!!

Oggi dovresti gia sapere cosa stai scattando il display e’ solo una conferma…

In testa la foto la vedo..

E poi eventualemente si connette in un istante all ipad e all iphone facendoti vedere subito il risultato in modo migliore di qualsiasi altro display!

A cosa serve la temperatura colore.. tanto si puo’ cambiare dopo…

E l auto iso? Sono io lento e pigro e troppo abituato bene con Nikon e Canon.. e alla fine rimane lei.. con i suoi scatti straordinari , unica e cosi diversa.

Ti mette in imbarazzo e dopo 15 anni da professionista ti rimetti in discussione…

Hasselblad H5D 50C wifi